Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

EnergiaVicina | 06/04/2020

Scroll to top

Top

Soluzioni per il risparmio energetico domestico

Soluzioni per il risparmio energetico domestico
Redazione
Nel nuovo millennio il risparmio energetico, soprattutto in ambito domestico, è un dovere morale per ognuno, oltre ad essere un’esigenza che influisce in maniera significativa sul bilancio familiare.
Molte fonti di energia attualmente impiegate per le necessità giornaliere, non sono inesauribili. Salvaguardarle significa contribuire a regalare un futuro migliore alle prossime generazioni e, contemporaneamente, ad assicurarsi un risparmio sul costo della vita.
La ricerca scientifica investe sempre maggiori risorse, per lo sviluppo di tecnologie innovative applicate al campo del risparmio energetico domestico. In tal senso, l’edizione di EXPO 2020 di Dubai, in fase di organizzazione, promette di portare il mondo in una nuova era di gestione Hi-Tech dell’energia.
Già oggi, però, le soluzioni per il risparmio energetico domestico sono molteplici e di forte innovazione. Scopriamone alcune.

Il clima ideale in casa

Le basi per garantirsi un futuro risparmio e un elevato livello di comfort, dal punto di vista dell’abitabilità di una casa, si gettano soprattutto in fase di costruzione. Le moderne abitazioni vengono classificate secondo una classe energetica che ne quantifica i consumi annui in termini di kwh per metro quadrato.
Una casa moderna ha molto o tutto quanto necessario, per assicurare il riscaldamento in inverno e la giusta climatizzazione in estate, consumando la minor quantità di energia possibile.
A questo risultato si arriva grazie a tetti isolati, serramenti termici con doppi vetri e moderne caldaie a condensazione che ottimizzano il consumo di gas.

Il risparmio energetico sul riscaldamento

Anche chi non abita in un edificio di ultima generazione, di classe “Casa Clima ORO”, può ugualmente ambire ad un utilizzo parsimonioso delle risorse energetiche, usando qualche piccolo trucco, curando pulizia e manutenzione degli impianti esistenti e investendo in ammodernamenti dell’abitazione.
Il riscaldamento incide per circa il 75% sul conto energia che ciascuna famiglia si trova a pagare ogni anno. In questo caso, una corretta manutenzione dei termosifoni e della caldaia, può determinare un gradito risparmio, anche economico.
Se una casa ha infissi obsoleti, meglio cominciare a pensare ad una sostituzione, magari beneficiando di eventuali incentivi o sgravi fiscali.
La tecnologia nella produzione di vetri isolanti ha fatto passi da gigante nell’ultimo decennio. Ovviamente, il trucco sta anche in un giusto utilizzo dei nuovi infissi. Ad esempio, sarebbe bene, in inverno, evitare di tenere finestre aperte troppo a lungo e scegliere le ore più calde per far arieggiare la casa.

Come ridurre il costo della bolletta elettrica

Sono tante le apparecchiature utilizzate in casa ogni giorno che, per funzionare, necessitano di corrente elettrica. I grandi elettrodomestici moderni, come frigoriferi e lavatrici, vengono prodotti prestando sempre maggiore attenzione al consumo energetico. Acquistare un elettrodomestico di classe A+++ è una garanzia, per chi desidera economizzare al massimo sul consumo di energia.
Le moderne lampadine a risparmio energetico o con tecnologia LED, danno un grosso contributo nell’illuminazione degli ambienti, a costo ridotto.
Il risparmio arriva anche non lasciando in stand-by televisori, impianti stereo e altre apparecchiature durante la notte o evitando di posare alimenti caldi in frigo, in modo da non richiedere sforzi extra al motore.
Oltre a riguardare gli aspetti strutturali e le parti tecnologiche della casa, il risparmio energetico domestico deve diventare un’abitudine che migliora lo stile di vita e permette di ridurre esborsi economici, livelli di inquinamento e di salvaguardare risorse utili in futuro.
Shares
Share This