Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

EnergiaVicina | 23/02/2020

Scroll to top

Top

Nuove fonti di energia: il futuro è proprio dietro l'angolo

Nuove fonti di energia: il futuro è proprio dietro l’angolo
Redazione

Risparmio energetico: risparmiare è possibile

Questi anni di pesante crisi economica, che ha interessato un po’ tutti i settori dell’economia italiana e le famiglie in particolare, hanno reso evidente la necessità di risparmiare.E fra i settori in cui si è tentato di arginare i consumi, tra cui appunto il settore energetico, non è assolutamente da sottovalutare il risparmio energetico domestico, che è davvero alla portata di tutti. Sono sufficienti, infatti, piccoli e semplici accorgimenti.

Cerchiamo di fare un piccolo riassunto e consideriamo che il risparmio energetico domestico può e deve riguardare: riscaldamento, elettricità, acqua e cucina.

Risparmio energetico domestico: piccoli consigli pratici ed efficaci

Per quanto riguarda il riscaldamento: ridurre la temperatura di appena un grado, significa già risparmiare il 6%; evitare di coprire i termosifoni con tende o mobili per diminuire la dispersione del calore; se si deve cambiare la caldaia sceglierne una a condensazione: ha un rendimento migliore e i consumi sono pari a quelli di una caldaia tradizionale. Inoltre, molto utili sono i doppi vetri, che eliminano le correnti d’aria esterne, garantendo un minore spreco di energia. Durante la giornata è consigliabile evitare di lasciare porte e finestre aperte e durante la notte abbassare completamente le tapparelle o le serrande, per evitare dispersioni di calore.

Per quanto riguarda l’elettricità: è bene utilizzare sempre lampadine a risparmio energetico, che hanno un rendimento decisamente maggiore; ed è utile ricordare che accendere e spegnere le luci in continuazione diminuisce la loro durata. Se si ha uno scaldabagno conviene regolarlo a una temperatura massima di 60°in inverno e 40° in estate. Solitamente, è possibile garantire il fabbisogno di una famiglia di 3 o 4 persone accendendolo solamente durante la notte. Inoltre, è necessario posizionare il frigorifero lontano da fonti di calore, in modo da non ridurre le sue prestazioni. Tenere conto anche della tabella di consumo e la caratteristica no frost, che evita il formarsi della brina.

È opportuno controllare anche la lavatrice (e la lavastoviglie), facendo le opportune manutenzioni ed effettuando solo i lavaggi a pieno carico, evitando i prelavaggi e l’asciugatrice.

Per gli altri elettrodomestici risulta utile collegarli ad un’unica ciabatta, (per esempio televisore, decoder, lettore dvd etc) per poterli spegnere tutti insieme, in caso rimangano inutilizzati per molto tempo.

Per risparmiare l’acqua tenere il rubinetto aperto solo quando necessario e dotare lo sciacquone del wc di un doppio pulsante di scarico, in modo da fare scorrere solo la necessaria quantità d’acqua.

E per quanto riguarda la cucina, è opportuno acquistare un forno elettrico ventilato, che garantisce un minor consumo di energia.

Nuove fonti di energia: il futuro è proprio dietro l’angolo!

Il futuro ci riserverà molte sorprese, mediante l’utilizzo di energie alternative, cioè di energie rinnovabili, che utilizzano l’energia prodotta da fonti naturali come l’energia solare, l’energia eolica (che sfrutta la potenza del vento), l’energia geotermica (che utilizza le fonti di calore geologiche) e l’energia idroelettrica.

Molti cambiamenti si preparano allo scopo di rendere il nostro pianeta meno inquinato e più vivibile per tutti!

Shares
Share This