Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

EnergiaVicina | 22/10/2020

Scroll to top

Top

Aspettando la Bolletta 2.0

Aspettando la Bolletta 2.0
Antonella Travasoni

Da settembre la bolletta luce e gas sarà smart! Più semplice, chiara e in un solo foglio!

È principalmente un processo di razionalizzazione delle informazioni quello che l’Autorità ha deciso di condurre con l’operazione bolletta 2.0, ma per le famiglie e le piccole imprese sarà una bella novità, finalmente avranno a che fare con una bolletta sintetizzata in un solo foglio, più semplice da leggere e con gli elementi principali di spesa e di fornitura ben evidenziati.

Grazie al nuovo format il consumatore sarà più consapevole di quanto sta consumando e pagando l’energia e questo è certamente un primo passo nella direzione di una maggior trasparenza di un mercato nel quale l’opacità la fa ancora da padrona.

La bolletta 2.0 è il frutto di un accurato percorso di consultazione – attraverso audizioni e questionari dedicati – di cittadini, imprese, associazioni di consumatori, ma anche giornalisti, stakeholder ed esperti di comunicazione.

Il risultato? Una belletta più snello, comprensibile e consultabile anche in formato digitale, aspetto importante dal momento che gran parte dei consumatori oggi utilizzano abitualmente pc, tablet e smartphone.

L’Autorità ha optato per eliminare il più possibile la carta, a regime tutti i clienti con addebito automatico riceveranno solo la versione elettronica della bolletta, salvo non chiedano espressamente l’invio cartaceo. Per incentivare questa modalità si è espressamente previsto che l’esercente il regime di tutela applichi uno sconto al cliente, il cui valore sarà definito in futuro.

Mentre coloro che hanno optato per il bollettino (per l’elettricità circa la metà dei clienti domestici e più di un terzo dei non domestici) continueranno a ricevere il tradizionale formato cartaceo.

La nuova Bolletta avrà meno voci, una terminologia uniformata e più comprensibile ai consumatori. Ad esempio, l’attuale voce “servizi di vendita” diventerà ‘spesa per la materia energia/gas naturale’, i servizi di rete ‘ spesa per il trasporto e gestione del contatore’.

Nella prima pagina della bolletta elettrica sarà indicato anche il costo medio unitario intesto come rapporto tra la spesa totale e i consumi fatturati, un valore che per il consumatore medio risulta sicuramente di immediata comprensione.

Grazie al nuovo format il consumatore avrà a disposizione uno strumento che gli consentirà anche un più facile confronto tra le varie offerte presenti sul mercato, aspetto rilevante in un’ottica di libera concorrenza.

Comunque per il cliente più scrupoloso, che desiderasse approfondire le voci di spesa, sarà sempre possibile richiedere al proprio fornitore gli elementi di dettaglio, con la descrizione analitica delle diverse componenti. Si segnala peraltro che tutti i venditori saranno obbligati a predisporre una Guida interattiva della bolletta, disponibile anche on-line, con la spiegazione di tutte le voci di spesa.

Ecco un esempio di come potrebbe essere il layout della bolletta 2.0. Nel documento di consultazione l’Autorità aveva ipotizzato due layout molto smart, stile bolletta americana, che qui riportiamo. Ciascun operatore del mercato potrà, attenendosi alle indicazioni previste dall’Autorità in termini di trasparenza e contenuto minimo, proporre il layout che ritiene più efficace, a beneficio ce lo auguriamo della comprensione dei consumatori.

BOLLETTA ENERGIA ELETTRICA 2.O PROPOSTE DELL’AUTORITY

es boll elett

BOLLETTA GAS BOLLETTA ENERGIA ELETTRICA 2.O PROPOSTE DELL’AUTORITY

es boll gas

Per approfondimenti sul sito dell’Autorità

La delibera 501/2014/R/com relativa alla “bolletta 2.0” 

http://www.autorita.energia.it/allegati/docs/14/501-14all.pdf

Il glossario – la bolletta spiegata

http://www.autorita.energia.it/it/consumatori/glossario_bollettaele.htm

Previous Story

There are no older stories.

Shares
Share This