Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

EnergiaVicina | 23/02/2020

Scroll to top

Top

5 modi per prepararsi all’inverno e risparmiare sulla bolletta del gas

5 modi per prepararsi all’inverno e risparmiare sulla bolletta del gas
Redazione

L’inverno sta arrivando. Non abbiamo saputo resistere alla citazione dal Trono di Spade, sebbene le temperature di questi giorni non lo facciano presagire, l’autunno è arrivato e presto arriveranno anche i primi freddi. E con il calo delle temperature si inizieranno anche ad accendere i riscaldamenti e, con essi, la consapevolezza che le prossime bollette del gas saranno più salate. È il normale ciclo delle stagioni. Tuttavia, preparandosi all’inverno con anticipo, possiamo risparmiare sulle bollette per il riscaldamento. Vediamo cosa possiamo iniziare a fare per non farci cogliere impreparati.

  1. Eliminare gli spifferi

Lo abbiamo visto con l’esempio della casa passiva (http://www.energiavicina.it/risparmiare-con-la-casa-passiva-201509.html): l’isolamento termico è fondamentale per l’efficienza energetica di una casa. Non potendo intervenire sull’isolamento delle pareti e del solaio, possiamo, con spesa irrisoria, adoperarci per individuare ed eliminare gli spifferi dalla nostra casa. I telai di porte e finestre sono tra i principali indiziati nella dispersione del calore domestico. Per porvi rimedio basterà munirsi di silicone e bordini sigillanti adesivi.

  1. Manutenzione della caldaia

Come ben sappiamo, in tutti gli elettrodomestici una manutenzione accurata e periodica serve ad evitare gli sprechi dovuti ai malfunzionamenti. Anche per la caldaia vale lo stesso discorso. Secondo i tempi indicati nel libretto di manutenzione, è estremamente importante effettuare la pulizia della caldaia per garantire una maggiore sicurezza, riducendo il rischio di incidenti o scarichi pericolosi; per risparmiare sui costi delle bollette e anche per ridurre l’inquinamento.

  1. Istallare cronotermostato

Nel caso non lo abbiate ancora fatto, sostituite il vostro termostato con un cronotermostato, in modo da poter impostare la temperatura in diverse fasce orarie o in diverse giornate. In questo modo è possibile utilizzare il riscaldamento solo nei momenti di effettiva necessità, abbassando la temperatura durante la notte o negli orari in cui si è fuori casa, riducendo così la bolletta.

  1. Istallare le valvole termostatiche

Da Dicembre 2016 le valvole termostatiche saranno obbligatorie per i condomini con impianti di riscaldamento centralizzato. Questo perché l’istallazione di questo tipo di valvole consente di regolare in modo autonomo il flusso di acqua calda all’interno dei singoli radiatori su cui sono installate, mantenendo la temperatura costante. Oltre al risparmio energetico e al risparmio, quindi, economico, le valvole termostatiche fanno guadagnare anche in benessere, consentendo di avere temperature confortevoli in ogni ambiente della casa.

  1. Pulizia dei radiatori

Non dimentichiamoci, infine, che l’efficienza del nostro impianto di riscaldamento passa anche dai caloriferi. Oltre alla pulizia dalla polvere, prima di riaccendere i termosifoni è necessario effettuare lo spurgo. Un’operazione semplice che ci consente di uniformare la temperatura dei caloriferi, facendone uscire l’aria attraverso l’apposita valvola di sfiato.

Shares
Share This